L'importanza del gioco libero

𝑰𝒍 𝒈𝒊𝒐𝒄𝒐 𝒍𝒊𝒃𝒆𝒓𝒐, 𝒑𝒓𝒊𝒗𝒐 𝒅𝒊 𝒂𝒕𝒕𝒊𝒗𝒊𝒕𝒂̀ 𝒔𝒕𝒓𝒖𝒕𝒕𝒖𝒓𝒂𝒕𝒆, 𝒆̀ 𝒇𝒐𝒏𝒅𝒂𝒎𝒆𝒏𝒕𝒂𝒍𝒆 𝒑𝒆𝒓 𝒍𝒐 𝒔𝒗𝒊𝒍𝒖𝒑𝒑𝒐 𝒅𝒆𝒍 𝒃𝒂𝒎𝒃𝒊𝒏𝒐; 𝒑𝒆𝒓𝒎𝒆𝒕𝒕𝒆 𝒍𝒐 𝒔𝒗𝒊𝒍𝒖𝒑𝒑𝒐 𝒅𝒆𝒍𝒍’𝒂𝒖𝒕𝒐𝒔𝒕𝒊𝒎𝒂, 𝒅𝒆𝒍𝒍’𝒆𝒎𝒑𝒂𝒕𝒊𝒂, 𝒅𝒆𝒍𝒍’𝒂𝒖𝒕𝒐𝒏𝒐𝒎𝒊𝒂 𝒆 𝒅𝒆𝒍𝒍𝒆 𝒄𝒂𝒑𝒂𝒄𝒊𝒕𝒂̀ 𝒅𝒊 𝒔𝒐𝒄𝒊𝒂𝒍𝒊𝒛𝒛𝒂𝒛𝒊𝒐𝒏𝒆.
I bambini, lasciati liberi di giocare a loro piacimento, divengono capaci di 𝐠𝐞𝐬𝐭𝐢𝐫𝐞 𝐥𝐞 𝐞𝐦𝐨𝐳𝐢𝐨𝐧𝐢 𝐞 𝐜𝐨𝐧𝐭𝐫𝐨𝐥𝐥𝐚𝐫𝐞 𝐥𝐨 𝐬𝐭𝐫𝐞𝐬𝐬, 𝐜𝐨𝐥𝐭𝐢𝐯𝐚𝐧𝐨 𝐥𝐚 𝐫𝐞𝐬𝐢𝐥𝐢𝐞𝐧𝐳𝐚 imparando a controllare e padroneggiare situazioni difficili, rapportandosi anche con personalità molto differenti dalla loro.
Il gioco diviene lo strumento che permette loro di migliorare il modo in cui affrontano le difficoltà ambientali, 𝐬𝐭𝐢𝐦𝐨𝐥𝐚𝐧𝐝𝐨 𝐥𝐚 𝐜𝐚𝐩𝐚𝐜𝐢𝐭𝐚̀ 𝐝𝐢 𝐚𝐝𝐚𝐭𝐭𝐚𝐦𝐞𝐧𝐭𝐨, 𝐝𝐢 𝐚𝐮𝐭𝐨𝐜𝐨𝐧𝐭𝐫𝐨𝐥𝐥𝐨, 𝐥𝐚 𝐠𝐞𝐬𝐭𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐝𝐞𝐢 𝐩𝐫𝐨𝐛𝐥𝐞𝐦𝐢 (𝐩𝐫𝐨𝐛𝐥𝐞𝐦 𝐬𝐨𝐥𝐯𝐢𝐧𝐠), 𝐥𝐚 𝐧𝐞𝐠𝐨𝐳𝐢𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 (ad esempio, delle regole del gioco) 𝐞 𝐥𝐞 𝐚𝐛𝐢𝐥𝐢𝐭𝐚̀ 𝐬𝐨𝐜𝐢𝐚𝐥𝐢 in generale: sia che si trovino a fronteggiare bambini conflittuali, che situazioni di gioco che richiedono cooperazione e tolleranza per il loro prosieguo.
𝐈𝐦𝐩𝐚𝐫𝐚𝐧𝐨 𝐢𝐧𝐨𝐥𝐭𝐫𝐞 𝐚 𝐠𝐞𝐬𝐭𝐢𝐫𝐞 𝐩𝐚𝐮𝐫𝐚 𝐞 𝐫𝐚𝐛𝐛𝐢𝐚, 𝐞 𝐚 𝐫𝐢𝐜𝐨𝐧𝐨𝐬𝐜𝐞𝐫𝐞 𝐠𝐥𝐢 𝐬𝐭𝐚𝐭𝐢 𝐞𝐦𝐨𝐭𝐢𝐯𝐢 𝐚𝐥𝐭𝐫𝐮𝐢, al fine di evitare che un altro bambino si arrabbi e abbandoni così il gioco.
Anche le situazioni paurose o frustranti divengono un luogo dove sperimentare quanto stress sono capaci di tollerare.
In conclusione, 𝐩𝐢𝐮̀ 𝐬𝐢 𝐥𝐚𝐬𝐜𝐢𝐚𝐧𝐨 𝐢 𝐛𝐚𝐦𝐛𝐢𝐧𝐢 𝐥𝐢𝐛𝐞𝐫𝐢 𝐝𝐢 𝐬𝐩𝐞𝐫𝐢𝐦𝐞𝐧𝐭𝐚𝐫𝐞 𝐧𝐞𝐥 𝐠𝐢𝐨𝐜𝐨, 𝐩𝐢𝐮̀ 𝐬𝐢 𝐬𝐯𝐢𝐥𝐮𝐩𝐩𝐞𝐫𝐚𝐧𝐧𝐨 𝐚𝐝𝐮𝐥𝐭𝐢 𝐫𝐞𝐬𝐢𝐥𝐢𝐞𝐧𝐭𝐢 𝐞 𝐚𝐛𝐢𝐥𝐢 𝐧𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐬𝐨𝐜𝐢𝐚𝐥𝐢𝐳𝐳𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞.

pexels-allan-mas-5623062.jpg